Un assassino qualunque (Fazi Editore, 2006)

un-assassino-qualunque1

Emanuele Rode è un ambizioso giornalista, che dà la scalata al potere fino a diventare sindaco di una importante città del Nordest e poi ministro degli Esteri della Seconda Repubblica. Ma nell’84, in un viaggio di lavoro in Germania, Rode assiste a uno sconvolgente spettacolo di violenza dal vivo. L’episodio gli procura un trauma tale da lasciare emergere la parte più malata e sadica della sua psiche. Rode diventa così un individuo dalle due personalità. Ed è su di lui che si concentra il sospetto di essere il Ratto, il serial killer di tanti bambini. Anni di indagini però non portano a nulla: il Ratto non commette errori. Ma quando uno psichiatra dagli ombrosi trascorsi e una spregiudicata poliziotta iniziano con l’assassino una tesissima partita a scacchi, lo scenario cambia in un caleidoscopio di fatti e situazioni allucinanti ma realistiche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...