E DOPO LE FORMICHE ARRIVARONO LE LUPE / 2

E DOPO LE FORMICHE ARRIVARONO LE LUPE / 2

Nei mesi che passarono fra la pubblicazione di “Formicae” e “La Lupa”, capitò qualcosa di molto importante che non aveva a che fare con i libri, ma con la vita. Il 4 luglio del 2017 compii 63 anni, perciò avevo raggiunto il limite massimo della permanenza in servizio. Oltre quell’età non potevo andare e la pensione mi aspettava a braccia aperte. Ma, devo dire la verità, era una pensione particolare, perché lasciavo la Polizia di Stato e abbracciavo la carriera non dico di scrittore – che è pur sempre un’attività artistica impegnativa e altisonante – ma di autore di fiction sì.

Fu un momento davvero particolare, credetemi. Il 31 luglio del 2017 consegnai distintivo e pistola, mi infilai nella Volvo e salutai i miei quasi 36 anni di servizio e la città di Foggia, l’ultima sede, dove avevo fatto il questore per tre anni e mezzo. Imboccando l’autostrada, in pochi secondi rividi con la mente tutte le città in cui avevo prestato servizio; ripensai ai tanti rischi corsi, agli interventi sulle rapine, alla tensione che si genera quando qualcuno si barrica armato in casa o nelle attese di un ritrovamento di stupefacenti, nei momenti concitati della cattura di un latitante o quando, in un servizio di ordine pubblico, vedi avanzare verso di te centinaia di persone che ti odiano armati di mazze e molotov.
Ma se un mondo se ne andava, un altro sopraggiungeva. Formicae era stato pubblicato nel gennaio del 2017, perciò concludere la carriera in Polizia nell’agosto dello stesso anno consentiva di accavallare le due cose. Ricordo bene il senso di rilassamento del sistema nervoso dopo aver lasciato il servizio. Non più chiamate urgenti, lo stomaco si era disteso e, diciamolo, ero soddisfatto: lasciavo una carriera ambita, desiderata e, ritengo, dignitosa, chiusa come questore di una sede importante, e contemporaneamente iniziava un’altra carriera altrettanto ambita e importante nel mondo dei libri. Ero contento di quello che avevo combinato in quei – come direbbe De Niro in un film di Scorsese – “fottuti” trentasei anni.

Così nel novembre del 2017 cominciai a lavorare al seguito di Formicae, cioè a quel romanzo che poi sarebbe diventato, semplicemente, “La Lupa”. A venerdì prossimo, amigos: qua non ci fermiamo mai. Besos. Piernik

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: