20479740_1920791271512407_2022408355194476321_n

Foggiano, tranquilla famiglia del Sud, due fratelli. Nel ’78 mi laureo in Giurisprudenza, poi il servizio militare e, infine, un anno di studi per sostenere il concorso per Commissario di Pubblica Sicurezza. Lo vinco nell’81, comincia la vita adulta. Per lavoro ho girato l’Italia, e della Penisola conosco usi e costumi, abitudini buone e meno buone dei meridionali, dei papalini, degli isolani e dei settentrionali. Di molte cose fatte sono orgoglioso, di altre meno. Come tutti, in fondo. La professione e i continui spostamenti di sede mi regalano però un bagaglio di conoscenze ed esperienze tali da consentirmi di cominciare a pensare di poter fare narrativa, il sogno di quando ero ragazzino. All’inizio degli anni 2000 scrivo un romanzo che, per una di quelle imperscrutabili autostrade che solcano la vita, viene pubblicato prima da Fazi e poi da Mondadori. Senza aiuti di alcun tipo: spalle dritte, insomma. Il romanzo è “Un assassino qualunque”, un thriller che ha come argomento la pedofilia violenta, tradotto in spagnolo e tedesco. Sempre Fazi mi chiede di scrivere, nel 2008, “L’ultimo indizio”, un poliziesco basato su un’indagine in cui ho realmente lavorato nel 1992. Nel 2010 pubblico, questa volta con Cairo, “Gli anni nascosti”, una spy story ambientata in Italia. Nel gennaio del 2017 esce “Formicae”, edito dalla neonata Società Editrice Milanese (SEM). E’ un thriller ambientato nella malavita foggiana, in cui compare per la prima volta il poliziotto Renzo Bruni. E’ il primo romanzo di una trilogia, che ho chiamato Trilogia delle Croci, che vede protagonista il poliziotto Bruni e la città di Foggia. Il secondo sarà “La Lupa”, e uscirà nel settembre 2018, mentre il terzo è ancora in fase di ideazione. Ho pubblicato anche dei racconti. Purtroppo, babbo Antonio mi ha lasciato nel 1983 e mamma Lidia nel 2017. Il primo agosto del 2017, dopo essere stato Questore di Oristano prima e Questore di Foggia poi,  ho lasciato la Polizia di Stato. Ora mi dedico alla scrittura, e vivo fra Roma e Milano. Ho speso 36 anni servendo solo il Paese e i miei connazionali, ma l’implacabile scorrere degli anni mi ha costretto a lasciare il servizio, che, nonostante le molte difficoltà e i tanti rischi corsi, ha splendidamente connotato la mia intera vita. Di tutto quello che ho fatto e che faccio, sono orgoglioso soprattutto di una cosa, e lo dico qui, pubblicamente: sia come funzionario di Polizia che come autore, non ho mai chiesto aiuti e favori politici o altro. E avrei potuto farlo. Tutto quello che di buono mi è arrivato è dovuto solo a un po’ di fortuna e ad alcune qualità che, al netto dei mille difetti che ho, mi riconosco: testa dura, un pizzico di ambizione ed equilibrio. Lo dico perché oggi si pensa  che per andare avanti sia necessario “conoscere qualcuno”. Con molta umiltà, invece, vorrei essere l’esempio di uno che non ha mai chiesto aiuti a nessuno. E quando dico “a nessuno”, intendo in senso assolutamente letterale. Ciao

14 pensieri riguardo “Bio Lascia un commento

  1. La pubblicazione su audible è un’iniziativa tutta della SEM, vedrò cosa fare con Fazi e Cairo. Grazie per il cortese consiglio. Piernik

    Mi piace

  2. Viaggiando molto in auto, e avendo poco tempo per leggere, sto davvero apprezzando Formicae.
    Consiglio a Piernicola la pubblicazione in Audible o iTunes della versione audiolibro anche degli altri suoi romanzi. Sicuramente li ascolterei volentieri.
    Ottimo il narratore. Voce profonda e coinvolgente.

    Mi piace

  3. Grazie hai espresso bene ciò che volevo fare esattamente, rompere gli schemi. In questo blog voglio che compaia di me solo l’aspetto onirico, creativo, non cariche, incarichi, date, nomi… È come se chi legge incontrasse uno sconosciuto che abita in una casa sul mare in sardegna e passa le giornate a scrivere e passeggiare… Ciao, benvenuta

    Mi piace

  4. Complimenti, è una bella presentazione, mi piace che tu non abbia dato informazioni di carattere……quotidiano. E’ un po’ come se ti fossi messo dietro ad una tenda, ti si vede….ma non troppo.

    Mi piace

  5. Thanks, ma ho cercato solo di scrivere una biografia ufficiale come le tante che sembrano dei curriculum e, per questo, alquanto banali…

    Mi piace

I commenti sono chiusi.